Abitare vicino al mare riduce lo stress: lo dice la SCIENZA

Abitare vicino al mare riduce lo stress: lo dice la SCIENZA

Abitare vicino al mare riduce lo stress e aiuta a preservare la salute mentale. Sembra una riflessione banale, in realtà è il risultato di una ricerca statunitense pubblicata sulla rivista scientifica Health&Place, che conferma quello che più o meno hanno sperimentato un po’ tutti nella vita: ossia il mare rigenera.

L'immagine può contenere: cielo, spazio all'aperto e natura

Questo studio è il primo a trovare una correlazione tra la possibilità di vedere il mare dalla propria abitazione (un parametro chiamato dagli scienziati blue space) e il benessere mentale. Usando dei dati topografici, i ricercatori hanno messo a confronto i numeri di coloro che avevano una casa vista mare e di quelli che avevano una vista foresta o parchi naturali.

Con un test psicologico è stato appurato che a parità di genere, età, benessere economico, qualità dell’abitazione e del vicinato, la vicinanza al mare è risultata un fattore decisivo per la salute mentale.

Ma precisamente a cosa è dovuto l’effetto antistress del mare? Questo dalla ricerca non è emerso chiaramente, ma altri studi passati avevano trovato un legame tra il rumore costante e calmante delle onde e una migliore sincronizzazione delle onde cerebrali, come una sorta di ninna nanna continua per il cervello.

L'immagine può contenere: persone sedute, cielo, nuvola, spazio all'aperto, acqua e natura

Che sia quello di Mergellina, della Costiera Amalfitana, della Costa Smeralda, di Otranto, della Sicilia, non cambia il risultato: una vita vista mare è sicuramente una vita più felice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri la chat
Hai bisogno di Salento Gnam?
Ciao! Come possiamo aiutarti?