Dolci di pasta di mandorle: la ricetta ufficiale secondo Salento Gnam!

Dolci di pasta di mandorle: la ricetta ufficiale secondo Salento Gnam!

dolcetti di pasta di mandorle salentini rappresentano un’ottima idea per un fine pasto leggero ma sfizioso. Piccoli, croccanti fuori e morbidissimi dentro, questi dolcetti fanno parte della tradizione culinaria non solo pugliese, ma meridionale in genere. In Salento, vengono acquistati e sistemati nelle classiche “guantiere” della domenica, cioè vassoi dove vengono raccolti o regalati i pasticcini quando si va a pranzo o a cena da qualche parte. E spesso sono arricchiti con altri dolcetti o bensì anche pasticciotti!

Ma come si preparano i dolcetti di pasta di mandorle salentini? Ecco ingredienti e ricetta passo passo solo per voi!

Iniziamo con l’occorrente per preparare i dolcetti. Sono tutti ingredienti davvero molto facili da reperire e che molto probabilmente già avrete in casa. Ecco cosa vi servirà:

  • 200 grammi di mandorle, possibilmente già pelate, per un lavoro più veloce;
  • 150 grammi di zucchero bianco o di canna;
  • Miele q.b.;
  • 2 albumi

Per guarnire, potete usare sia le classiche ciliegie candite o anche mandorle pelate, o zucchero a velo semplice ma non vanigliato.

Arriviamo ora al procedimento. Per prima cosa, munitevi di un mixer per tritare finemente mandorle e zucchero insieme. Se non avete il mixer, potete anche ripiegare con la farina di mandorle da mescolare sempre con lo zucchero. Dopo, aggiungete un albume alla volta, meglio se già sbattuto. Poco prima che si formi un impasto uniforme, aggiungete un goccio di miele per addolcire. Fatto questo, trasferite l’impasto in una sac-a-poché  con punta a stella, e formate i dolcetti su una teglia con carta forno. Aggiungete una mandorla o una ciliegia candita per decorare e lasciate riposare i pasticcini per una notte o per almeno dieci ore. Si tratta di un passo importante che consente ai dolcetti di non mutare di forma. Dopo, infornate in forno preriscaldato a 180° per una decina di minuti. I dolcetti dovranno presentarsi dorati in superficie e morbidi al loro interno

Articolo preso da lecce.italiani.it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri la chat
Hai bisogno di Salento Gnam?
Ciao! Come possiamo aiutarti?