Torta Pasticciotto: la ricetta del mese

Torta Pasticciotto

Ingredienti:

Frolla

500 gr di farina

250 gr di strutto

250 gr di zucchero

4 tuorli

1 limone (buccia)

1 cucchiaino di ammoniaca

Crema Pasticcera

1l di latte

6 tuorli

160 gr di farina

300 gr  di zucchero

1 limone (buccia)

1 bacca di vaniglia

1 uovo per la spennellatura finale

Prepariamo la frolla

  • Prendete la farina, aggiungete lo zucchero, la buccia grattugiata dei limoni, l’ammoniaca ed amalgamate il tutto;
  • Spezzettate lo strutto unitelo alla farina, aggiungete i tuorli ed impastate velocemente ;
  • Formate un panetto, avvolgetelo con la pellicola e lasciatelo riposare in frigo per 30m;
  • Frustate energicamente i tuorli con lo zucchero, ed unite la farina setacciata.
  • Scaldate una metà del latte con la buccia del limone e la bacca di vaniglia, ed aggiungetelo alla farina senza smettere di mescolare.
  • A questo punto portate sul fuoco (fiamma media) aggiungete l’altra parte del latte, e portate a bollore.   Mescolate fino a quando non avrete una crema abbastanza densa da non cadere da un cucchiaio inclinato.
  • Dividete a metà il panetto di pasta frolla, ed iniziate a stenderla con il mattarello fino a raggiungere uno spessore di 5 mm, spolverate con un pò di farina per evitare che si l’impasto si attacchi ;
  • Imburrate e infarinate una teglia, stendete dentro la pasta frolla e fate aderire bene i bordi laterali.
  • Tagliate la parte in eccedenza e bucherellate il fondo con una forchetta;
  • Adesso potete mettere la crema, fino a 2/3 cm dal bordo;
  • Stendete l’altra metà dell’impasto che servirà per chiudere la torta;
  • Chiudete la torta con il secondo strato di pasta frolla, ed eliminate le parti eccedenti. Sigillate bene con le dita i bordi. Spennellate tutta la superficie con un uovo leggermente sbattuto;
  • Portate in forno preriscaldato a 180°, per 25/35 m (il tempo può variare in base al tipo di forno).
  • Trascorso il tempo per far dorare la superficie, sfornatela, e per evitare che la frolla si sbricioli lasciatela raffreddare prima di toglierla dalla teglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Carrello
Apri la chat
Hai bisogno di Salento Gnam?
Ciao! Come possiamo aiutarti?