Torta pasticciotto: ricetta del Salento

Torta pasticciotto: ricetta del Salento

A grande richiesta dei nostri fan della pagina facebook ufficiale , vogliamo condividere con voi la ricetta ufficiale della torta pasticciotto!

Da leccarsi i baffi 🙂 Pronti?

La torta pasticciotto è un grande classico della pasticceria leccese e rappresenta la versione grande dei classici pasticciotti, il dolce per eccellenza del Salento, davvero ideali per accompagnare un caffè o un tè ma anche per una golosa colazione..Che bontà!

La ricetta originale prevede l’uso dello strutto nell’impasto ma se non riuscite a trovarlo potete sostituirlo con il burro.

Il risultato sarà leggermente diverso ma sempre davvero buono. La torta pasticciotto è la versione grande del più famoso pasticciotto leccese, dolce che non può mancare nella colazione dei salentini doc

L'immagine può contenere: dessert e cibo

Pronti con la ricetta!

  • Preparazione:30 Minuti
  • Cottura:45-50 Minuti
  • Difficoltà:Medio
  • Porzioni:8 persone

Ingredienti

Per la pasta frolla

  • 500 g Farina 00
  • 250 g Strutto
  • 250 g Zucchero
  • Uova
  • Scorza di limone (grattugiata)
  • 1 pizzico Ammoniaca per dolci

Per la crema pasticcera

  • 500 ml Latte intero
  • 4 Tuorli
  • 120 g Zucchero
  • 40 g Amido di mais (maizena)
  • 1 bustina Vanillina

Quindi…Come preparare il tutto?

Per cominciare preparate la crema pasticcera.

In una ciotola mettete la maizena, lo zucchero, la vanillina, i tuorli e frullatele bene. Continuando a mescolare, aggiungete poco a poco il latte, cercando di non far formare dei grumi. Spostate tutto sul fuoco e mescolate fino ad ottenere una crema densa.

Una volta pronta, versate la crema in una terrina e fatela raffreddare coprendola con della pellicola a contatto. Ora preparate la pasta frolla. Mettete la farina sul piano di lavoro e formate una fontana; al centro mettete lo zucchero, la buccia grattugiata del limone, il pizzico di ammoniaca per dolci e mescolate il tutto. Spezzettate lo strutto e distribuitelo su tutta la farina impastando velocemente con le mani. A questo punto aggiungete le uova, uno alla volta, e impastate fino ad avere un impasto liscio ed omogeneo. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola per alimenti e ponetelo in frigo per almeno mezzora.

Trascorso il tempo riprendete il panetto di pasta frolla e dividete l’impasto in due parti, di cui una più grande dell’altra. Con la quantità di impasto maggiore fate una palla e ponetela tra due fogli di carta da forno e stendetela con il mattarello fino a raggiungere uno spessore di 5 mm. Imburrare ed infarinate una teglia, meglio se a cerniera, e rivestitela con la sfoglia facendola aderire bene ai bordi laterali alla teglia aiutandovi con le dita; ritagliate la parte in eccesso, bucherellatela leggermente con una forchetta e riempite con la crema fino a 2/3 cm dal bordo. Stendete l’altra metà dell’impasto e posizionatelo sopra la torta facendo aderirre bene i bordi e ritagliate la parte in eccesso. Spennellate la superficie con l’uovo leggermente sbattuto ed infornate la teglia in forno in forno già caldo a 170° e fate cuocere per 15 minuti, aumentate quindi la temperatura fino a 200° e fate cuocere per altri 30-35 minuti e fino a quando la superficie della torta pasticciotto non sarà diventata di un bel colore dorato. Sfornate la  torta pasticciotto e lasciatela raffreddare un pò prima di toglierla dalla teglia per evitare che la frolla si sbricioli. Spolverizzatela con un po di zucchero a velo prima di servirla

Fonte della ricetta? Il blog giallo zafferano!

Vi è piaciuta questa condivisione?

Fatecelo sapere nei commenti se vorreste più articoli così!

A presto,

Salento Gnam

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri la chat
Hai bisogno di Salento Gnam?
Ciao! Come possiamo aiutarti?